Turismo: Bray, bisogna puntare sul turismo di qualità

Assessore Puglia ex ministro, prioritari innovazione e formazione

La Puglia vuole ripartire commettendo sul turismo. Per prepararsi alla stagione estiva, quasi alle porte, è indispendabile puntare al turismo di qualità, oltre che di massa, anche come strumento di “diplomazia culturale”.

Ad affermarlo Massimo Bray, ex ministro dei Beni Culturali e del Turismo nel governo Letta e da novembre assessore alla cultura e al turismo della Regione Puglia.

Legare l’offerta turistica a quella culturale, è una delle priorità, per il rilancio post pandemia, ha sottolienato alla vigilia della Borsa Internazionale del Turismo che si terrà a Milano dal 9 al 14 maggio.

La Puglia sta lavorando alla costruzione di palinsesti unici delle tante attività culturali e di spettacolo. Già questa estate sono in programma, in tutti i Comuni, un momento culturale accanto a una festa di tradizione:
teatro per strada, cinema all’aperto, festival musicali e letterari per consentire ai viaggiatori di scoprire e vivere nel presente della storia. Secondo Bray ‘turismo di qualità significa lavorare sulla qualità e l’efficienza dei servizi, a partire da collegamenti e infrastrutture, sulle potenzialità dell’innovazione digitale, sfruttando adeguatamente le grandi piattaforme di prenotazione, e sulla formazione degli operatori’.

Proprio su questi aspetti, innovazione e formazione, si gioca la partita cruciale del Recovery Plan, non a caso denominato Next Generation EU. Secondo l’assessore occorre dar vita ad un vero e proprio Patto per la
Formazione e l’Innovazione tra tutte le istituzioni e le forze economiche e sociali – ha aggiunto – Borse di studio e assegni di ricerca, grandi hub dedicati all’alta formazione residenziale, alla ricerca applicata e alla produzione creativa. Generare cultura, tra le priorità della Regione, una nuova Cultura di impresa che consenta a giovani preparati e competenti di poter lavorare nel proprio territorio e creare a loro volta le condizioni per generare altro lavoro.