Giornate Fai Basilicata

Il vento d’autunno riapre al pubblico i beni architettonici, naturalistici e i musei anche in Basilicata, in occasione dell’edizione 2020 della Giornate Fai. Il 17 e 18 ottobre e poi ancora il 24 e 25. Stavolta saranno due i fine settimana interessati, per permettere l’accesso ai luoghi a quante più persone possibile nel rispetto delle normative anti-Covid ed è fortemente consigliata la prenotazione sul sito del FAi. Le giornate saranno dedicate a Giulia Maria Crespi, fondatrice del Fondo Ambientale Italiano, scomparsa lo scorso luglio. Circa cinquanta le aperture proposte in Basilicata. Nel Potentino saranno accessibili 23 beni presenti in 14 comuni della provincia. Tra questi sabato 17 e domenica 18 sarà visitabile gratuitamente il museo archeologico nazionale della Basilicata. A Venosa il 24 e 25 ci sarà l’apertura al pubblico della Chiesa di San Michele Arcangelo dopo anni di restauro. Nel Materano invece 23 aperture in 11 comune. Proprio nella città dei Sassi il 24 e 25 ottobre sarà visitabile la Torre del Capone e il museo di storia natura Tam, nato grazie all’impegno di gruppo di giovani materani.