Fondazione Petruzzelli: ecco come recuperare i biglietti degli spettacoli annullati

La programmazione riprenderà a settembre. Abbonati e non potranno recuperare gli spettacoli non goduti della Stagione 2020 nel corso di quella successiva

 

I biglietti degli spettacoli annullati non andranno persi. Lo fa sapere la Fondazione Petruzzelli che pensa a riprendere la programmazione a partire da settembre. Abbonati e non potranno recuperare gli spettacoli non goduti della Stagione 2020 nel corso di quella successiva, scegliendo se fruire di uno sconto sul nuovo abbonamento o di un voucher valido per l’acquisto di biglietti per gli spettacoli in cartellone.

 

Entro il 14 luglio, invece, chi ha acquistato al botteghino del Teatro oppure online sui siti convenzionati biglietti per gli spettacoli previsti a giugno e l’Aida, che era in programma per i primi giorni di luglio, dovrà inviare una mail a botteghino@fondazionepetruzzelli.it. Alla mail andrà allegata una scansione del biglietto, per ottenere un voucher. Entro il 14 giugno dovrà fare richiesta chi aveva acquistato biglietti per gli spettacoli di marzo, aprile e maggio. Alla riapertura del Petruzzelli, il botteghino rilascerà a chi avrà inviato la richiesta, il relativo voucher, di importo pari al prezzo del biglietto e da utilizzare nell’arco di un anno e valido per gli spettacoli che rientrano nella programmazione della Fondazione Petruzzelli. Per gli acquisti effettuati attraverso l’Ufficio che si occupa delle prenotazioni dei gruppi del Teatro Petruzzelli, la richiesta, sempre corredata dalla scansione dei biglietti, va invece inviata a: prenotazionegruppi@fondazionepetruzzelli.it. I biglietti originali dovranno essere conservati e restituiti in seguito al botteghino del Teatro.