Cultura ai tempi del Covid-19. Potenza, nasce il #raccontosospeso

La parola, attraverso le esperienze in quarantena, con l’obiettivo di unire le persone e non perdere il senso di comunità. E’ il progetto #raccontosospeso dell’attrice potentina Monica Palese.

S’intitola #raccontosospeso il progetto ideato da Monica Palese della compagnia teatrale potentina Abito in Scena. Dettato dall’urgenza di tradurre e dare corpo al mantenimento delle relazioni umane, si tratta di uno strumento digitale, nel contempo alimentato da un valore sì intangibile ma concreto ed essenziale della società: la parola.

In piena quarantena a causa del Covid-19, l’attrice e formatrice, ha rivolto un invito alla comunità social: basterà inviarle testi su qualsiasi tema e tipologia, perché lei possa leggerli di volta in volta sul proprio canale youtube e segnare così una linea di unione tra un racconto e l’altro, tra una persona e l’altra. Un vero e proprio diario visuale, per ritrovarsi, esprimersi e comunicare. E chissà, ad emergenza finita, far tesoro di quelle esperienze di vita.