Dantedì, la giornata dedicata a Dante: anche in Puglia tante iniziative

Si chiama “Dantedì” ed è la giornata dedicata a Dante Alighieri. A questo appuntamento, recentemente istituito dal Governo, partecipano anche i luoghi della cultura della Direzione regionale Musei Puglia offrendo al pubblico un vasto programma di iniziative.

 

Tutti i cittadini potranno partecipare tramite i social con pillole, letture in streaming e performance dedicate a Dante, utilizzando gli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante. Per celebrare la prima edizione della giornata dedicata a Dante Alighieri, il Museo Archeologico Nazionale di Altamura esporrà una ricostruzione in 3D dalla famosa dolina carsica detta “Pulo”, che presenta delle affinità immaginifiche con l’Inferno di Dante Alighieri.

 

Il sito di Castel del Monte vuole, invece, ricordare il Sommo Poeta attraverso un passo del De vulgari eloquentia, in cui Dante, passando in rassegna i vari dialetti italiani, si sofferma sulla grandezza del volgare di Sicilia che si formò intorno alla corte e alla personalità di Federico II.

 

Ancora, il Castello svevo di Bari che presenterà una selezione di immagini di alcune incisioni dal nucleo sul tema dantesco dell’artista ungherese Janos Hajnal dedicate ai canti della Divina Commedia, accompagnate da didascalie descrittive.

 

Il Consiglio regionale segnala invece il volume di Rino Maenza “Dalla Puglia l’eterno Bene. La Lectura Dantis di Carmelo Bene”, inserito nella linea editoriale consiliare “Leggi la Puglia” che ha l’obiettivo di valorizzare il territorio, le tradizioni e il patrimonio culturale pugliese.

 

Sempre per il Dantedì, da Castellana Grotte – sede dello spettacolo “Hell in the Cave” ispirato ai versi danteschi – parte la “staffetta social” che trasmetterà aneddoti e letture legate alla figura di Dante, in diretta per tutto il giorno dalla pagina Facebook “Il Dantedì Hell in the Cave“.