Matera 2019, presentata la “Notte Bianca – Open future, together!” del 20 dicembre 2019

Una lunga giornata in cui Matera saluta l’anno da Capitale Europea della Cultura e rilancia il suo impegno e la sua responsabilità di essere città che trasforma la reputazione in continuità.​

Alla cerimonia a Cava del Sole organizzata per il 20 dicembre dalla Fondazione si aggiunge un’altra opportunità per i cittadini di vivere da protagonisti un momento da ricordare. Il Comune di Matera ha organizzato la “Notte Bianca”. Tutto comincia in mattinata con il coinvolgimento delle scuole, in piazza Vittorio Veneto, e la costruzione di un grande puzzle. Si prosegue nel pomeriggio con la parata delle associazioni sportive cittadine. In serata musica e animazione anche con la compagnia dei Folli e lo spettacolo Luce, fino al dj set finale a cura di Andry Smith e Antonio Colangelo. I musei statali resteranno aperti fino alle 2.00 della notte, mentre sulla facciata di Palazzo Lanfrachi saranno proiettate le più belle immagini della mostra ” Rinascimento visto da Sud”. Orario d’apertura prolungato per le attività commerciali mentre grazie al neo direttore dell’Apt, Nicoletti, resterà aperto Palazzo dell’Annunziata con la possibilità di partecipare al gioco Lucanum.

Se Cava del Sole è stata scelta per i grandi eventi perché può ospitare al meglio performance e artisti internazionali senza bloccare un intero centro storico, le piazze cittadine accoglieranno al meglio studenti, sportivi, cittadini e turisti .

“Matera – è stato ricordato-​ la Capitale Europea della Cultura che ha registrato il maggior incremento di flussi turistici e questo dato sarà evidenziato al parterre istituzionale presente il 20 dicembre in città, il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli e i ministri Franceschini e Provenzano”.

Anche in questa occasione TRM Network seguirà con una diretta no stop tutti gli eventi della lunga giornata.