Potenza, “Una marcia in più”. L’iniziativa per la fruizione turistica del territorio

Potenza – Un viaggio nel Parco Nazionale del Pollino a bordo di un fuoristrada per coinvolgere numerose persone disabili, giovani e meno giovani. Al via l’edizione 2018 dell’iniziativa “Una marcia in più”, in programma domenica 2 settembre con partenza da Potenza. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione ASD 4X4 Motion Potenza, è supportata da INAIL di Basilicata nonché da APT Basilicata, partner da anni del progetto, il cui fine è la promozione della fruizione turistica del territorio da parte di tutti.
La carovana sarà formata da 7 fuoristrada, con un equipaggio di 22 partecipanti, tra i quali, oltre i protagonisti piloti e copiloti disabili, anche personale medico e parasanitario nonché una troupe video-fotografica. Anche quest’anno, saranno sette le intense giornate, durante le quali i partecipanti si cimenteranno nelle complesse operazioni di guida su sterrato, sabbia e suolo roccioso, uso del GPS e lettura di mappe anche aeree: saranno appunto queste le attività quotidiane che gli equipaggi svolgeranno in un processo di collaborazione e condivisione, finalizzato al superamento dei limiti spaziali e di quelli fisici. Il progetto, inoltre, annovera tra gli obiettivi principali non solo quello di sostenere e diffondere la pratica sportiva come strumento terapeutico di integrazione e di sviluppo delle abilità sociali e del benessere psico-fisico delle persone disabili, ma anche di promuovere e valorizzare le risorse, il patrimonio naturalistico e le strutture di accoglienza del territorio lucano. L’evento sportivo/sociale non agonistico sarà realizzato in collaborazione con l’associazione Italiana persone down, che permetterà a sette loro associati di partecipare. Inoltre, il progetto si avvale della consulenza e del supporto tecnico del Comando Regionale Basilicata dei Carabinieri Forestali e dell’Ente Parco Nazionale del Pollino.