Mibact, Piano per il Patrimonio: oltre 23 mln di euro alla Basilicata

Matera. Saranno destinati 23.072.640 euro alla Basilicata per opere di restauro e prevenzione antisismica . Il comitato tecnico scientifico del Mibact, infatti, ha approvato un piano di investimenti pari a 597.058.875 milioni di euro sul patrimonio culturale italiano. Lo ha annunciato il ministro Franceschini, precisando che si tratta di fondi subito disponibili. Tra gli interventi, il primo grande piano antisismico per i musei statali, ma anche riqualificazione delle periferie urbane e restauri per una serie di beni segnalati in tutta Italia. “Le risorse stanziate – ha sottolineato il Ministro della cultura- segnano un importante traguardo”. Il piano “attinge al Fondo per gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese istituito dalla legge di bilancio 2017 e risponde a una visione organica che considera strategico il ruolo del patrimonio culturale nelle politiche di tutela, sviluppo e promozione dei territori”.

Nel dettaglio interventi a Matera al Museo d’Arte Medievale e Moderna (8.250.000) e per il Museo Ridola (3.700.000 euro) per lavori di miglioramento sismico e per il complesso di Cristo Flagellato ( 656.000 mila euro) per la valorizzazione del sito.

L’ implementazione degli impianti sono, invece, previsti per il Museo della Siritide di Policoro così come per il Museo della Val d’Agri a Grumento Nova. Sempre a Grumento Nova si interverrà nell’area archeologica per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

A Venosa programmati lavori di restauro per il Sito Paleontologico ed interventi di miglioramento sismico al Museo Nazionale.

A Potenza e Melfi, rispettivamente lavori per il Museo Archeologico “Adamesteanu” e per il Museo Archeologico.

1.412.720 mila euro sono destinati per masserie e castelli della provincia di Matera per migliorarne l’accessibilità e la loro fruizione.

Su http://www.beniculturali.it/comma140 l’elenco completo degli interventi e il decreto del Ministro.