Matera star tra le città d’arte ben prima dell’incoronazione a Capitale europea della Cultura

Dati Cst Firenze: in 7 anni presenze aumentate del 152 per cento

Matera diventa “star” ben prima della sua incoronazione a Capitale europea della cultura 2019 con una crescita delle presenze del 152,4% negli ultimi 7 anni: emerge dai dati sul turismo nelle città d’arte in Italia, elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze e presentati in occasione del lancio della 21esima Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte.

Fra le altre, dopo Matera, spiccano Padova (+44,9%), Verona (+44,7%), Roma (+30,6%), Bologna (+26,5%), Firenze (+25,2%) e Venezia (+22,3%).

Negli ultimi 20 anni il turismo nelle città d’arte d’Italia è cresciuto a un ritmo del +3,4% annuo, generando un fatturato annuo stimato in oltre 11 miliardi di euro, di cui il 70% generato da domanda straniera.

Nel 2016 gli arrivi nelle città di interesse storico e artistico sono stati 41,5 milioni, pari al 36,2% del totale degli arrivi in Italia, mentre le presenze si sono attestate su 110,8 milioni, pari al 27,6% del totale.

Prendendo in esame i dati del 2016 e confrontandoli con quelli del 2010, il turismo nelle città d’arte è cresciuto del 18,8% negli arrivi (con un aumento di 6,6 milioni di turisti arrivati) e del 18% nelle presenze (da 93,9 a 110,8 milioni pernottamenti). A crescere è stata di più la quota degli stranieri, passati dal 59,4% al 60,7% del totale.