Federicus ad Altamura, grande successo di pubblico

IMG_20160424_175513549Altamura (Ba). Bagno di folla per “Federicus”, quinta edizione. Con inizio dallo stadio D’Angelo, è partito ad Altamura il corteo dell’imperatore che ha fatto un lungo giro per le strade della città.
Dopo il lungo cammino, il corteo federiciano è giunto in piazza Matteotti. In chiusura lo spettacolo musicale della Dama e l’Unicorno e la Festa medievale dedicata ai giovani nel cortile del Monastero del Soccorso .

Sulla via del ritorno dalla sesta Crociata, Federico II di Svevia si è fermato sull’altopiano delle Murgie, nella Terra di Bari. L’imperatore, rimasto affascinato dalla bellezza dei luoghi e dal clima salubre e mite delle colline della Murgia, decise di costruire, nel 1232, una Cattedrale, attorno a cui riunì le popolazioni che vivevano nei piccoli villaggi della zona.

A distanza di secoli sono gli eredi di quelle popolazioni ad omaggiare l’imperatore per ricordare il fondatore della città e il legame profondo che li lega. La venuta di Federico II in Terra di Bari viene rievocata appunto da Federicus, la festa medievale che coinvolge tutta l’antica città federiciana.
Una festa animata da una moltitudine di sbandieratori, tamburrini, giocolieri, artisti di strada e giullari lungo le vie del centro antico.

L’evento più importante della rievocazione, dunque, il Corteo Storico di domenica 24. Tanti altri eventi hanno allietato i visitatori, si stima trecentomila, durante il finesettimana, all’ombra dell’imponente scenografia medievale allestita per l’occasione.

In diretta su Trmh24 la giornata clou dell’evento, seguendo il corteo storico con il coinvolgimento di ospiti ed esperti della tradizione. Una lunga trasmissione su TRMh24 canale 111 del digitale terrestre in Basilicata e canale 16 in Puglia oppure sulla piattaforma Sky sul canale 519 nonché su dispositivi mobili, realizzata con il supporto di imprenditori locali che hanno sostenuto l’impegno editoriale del network.

Una quinta edizione alla quale hanno lavorato dieci gruppi di lavoro, riunendo idee, fantasie, tecniche e capacità per la realizzazione di questa manifestazione che in soli 5 anni ha ridato lustro, luce e splendore alla città di Altamura, fino al punto di essere considerato uno dei più grandi eventi del Sud Italia.

Il merito dei risultati raggiunti va all’Associazione “Fortis Murgia”, ai volontari e all’Amministrazione che hanno sposato questa iniziativa che sta diventando sempre più una certezza, un punto fermo nell’identità altamurana dal respiro internazionale.

Il programma dell’ultima giornata dell’evento, lunedì 25 Aprile:

09:30 corteo partecipanti Torneo Arcieri – corteo armigeri

09:30 corteo timpanisti e sbandieratori

10:00 P.za Matteotti – apertura Torneo Arcieri

10:00 apertura mercatini e accampamenti

10:00 corteo fanciulli imperatore

10:30 strade e piazze centro antico – artisti di strada, teatranti, giullari, armigeri, musici

11:00 p.za Marconi ( quarto latino) Coro Frati Libre Ensemble nel giardino botanico

12:00 p.za Matteotti – spettacolo falconeria

13:00 pranzo osterie e ristoranti convenzionati – punti ristoro centro antico

16:00 p.za Matteotti – dimostrazioni tiro

16:00 strade e piazze centro antico – artisti di strada, teatranti, giullari, armigeri, musici

17:00 P.za Matteotti – spettacolo falconeria

18:30 P.za Matteotti – finali assegnazione Palio San Marco

20:00 Claustro Fratelli Festa ( quarto Greco ) – Spettacolo di Musiche ed Ombre

20:30 P.za Matteotti – spettacolo finale