Biennale delle Memorie. A Matera l’anteprima, promossa dalla Treccani

La conclusione è prevista per domenica, quando nella città lucana parteciperanno agli incontri, tra gli altri, anche il politologo Ernesto Galli della Loggia e l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Michele Mario Elia, che tratterà delle “connessioni” con Matera, unico capoluogo di provincia non servito da una stazione delle Fs.

Massimo Bray - direttore generale enciclopedia italiana

Massimo Bray – direttore generale enciclopedia italiana

Dopo Martina Franca (TA), ieri la città di Matera – Capitale europea della Cultura per il 2019 – ha ospitato la seconda giornata dell’Anteprima della Biennale delle Memorie, promossa dalla Treccani.

In mattinata c’è stato un incontro con gli studenti dell’Istituto industriale “Pentasuglia”, in serata poi il Direttore generale dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, Massimo Bray, ha partecipato a una tavola rotonda sul tema “Treccani 1925-2015. La Cultura degli Italiani”.

All’incontro che si è svolto nella Casa Cava della Città dei Sassi hanno partecipato anche la linguista Valeria Della Valle e il giornalista Armando Torno.

“La Treccani – ha specificato l’ex Ministro ai Beni culturali – in 90 anni di attività non è stata solo enciclopedia, ma anche opere tematiche di pregio e di approfondimento. Forse si conoscono poco i nomi dei professionisti che collaborano con noi, pero – ha aggiunto – il loro lavoro è apprezzato dai cittadini italiani che dimostrano così di difendere la cultura del nostro Paese”.

Riferendosi al ruolo di Matera Capitale europea della Cultura, Bray ha ricordato “l’azione” delle sei città italiane che erano candidate “quale esempio di promozione e di impegno per la cultura italiana”.

Nel fine settimana sono in programma altre iniziative nell’ambito dell’Anteprima della Biennale: la conclusione è prevista per domenica, quando nella città lucana parteciperanno agli incontri, tra gli altri, anche il politologo Ernesto Galli della Loggia e l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Michele Mario Elia, che tratterà delle “connessioni” con Matera, unico capoluogo di provincia non servito da una stazione delle Fs.