Matera. Festa della Bruna 2015: un’edizione da record

Matera assalto al Carro della Bruna 2015

Matera assalto al Carro della Bruna 2015

Si è conclusa, come da programma in Piazza Vittorio Veneto con il consueto strappo del Carro, la 626° edizione della festa in onore di Maria Santissima della Bruna, la santa patrona della città dei Sassi, prima edizione da capitale europea della cultura;

Trm network come ogni anno ha seguito con una lunga diretta a partire dalle 5 del mattino tutte le fasi della solennità, con collegamenti da studio e dai luoghi topici del giorno più lungo dei materani. Tanti gli ospiti che si sono avvicendati e ampia la platea degli utenti che ha seguito da tutto il mondo la festa del 2 Luglio sul canale 519 del bouquet di Sky, sul canale 111 del digitale terrestre, e a reti unificate sulle altri canali del gruppo, come Trm Art,  ed, in streaming, su trmtv.it. Uno sforzo editoriale, tecnico e giornalistico che quest’anno è stato arricchito dal contributo di due unità mobili grazie alle quali è stato possibile seguire in diretta live molte più tappe rispetto agli altri anni. Tra queste, e per la prima volta in assoluto, l’ingresso del quadro della Processione dei Pastori nella chiesa di San Francesco da Paola, un momento religioso cruciale che segna il passaggio di consegna tra la parte più arcaica delle celebrazioni con quella più recente.

La mattina, come sempre, è stata caratterizzata dalla messa in Piazza San Francesco d’Assisi, alla quale, ha fatto seguito l’antichissima Processione dei Pastori, quest’anno di ritorno sull’itinerario dei Sassi e straordinariamente partecipata, così come un po’ tutta tutte le fasi della festa. Sfiorate le 100 mila presenze. Poi, un altro momento simbolo: la vestizione del Generale della Cavalcata e la messa delle 11 ancora a San Francesco d’Assisi. Da qui, il corteo che ha accompagnato la Madonna con il bambinello nella chiesa della Santissima Annunziata a Piccianello, momento che chiude la prima parte delle celebrazioni.

Nel pomeriggio dopo la messa delle 17 a sempre a Piccianello, l’intronizzazione della Statua sul carro trionfale nella piazza antistante la fabbrica del carro e la partenza del manufatto in cartapesta da Piazza Marconi verso le vie centrali della città trainato da muli e cavalli e seguito dal corteo istituzionale e religioso.

Poi, i 3 giri, ancora in Piazza San Francesco d’Assisi, l’accompagnamento della statua della Madonna nella chiesa antistante ed il rush finale per lo strappo in Piazza Vittorio Veneto tra il tripudio della gente e l’animato assalto della comunità al carro, finalizzato ad accaparrarsi un cimelio dello stesso benaugurante.

Trm network, ricordiamo, ha seguito in diretta anche la fase dedicata agli spettacoli pirotecnici. Ampie sintesi del 2 Luglio saranno riproposte, già dalle prossime ore, sui 6 canali dell’emittente così come sul canale youtube dedicato.