L’invenzione dell’amore proibito: il 30 novembre presentazione a Matera

Terlimabcco-cover-mini-011-190x300Matera. Una “fiavola” che, a metà tra fiaba e favola, racconta di un amore sofferto che riserva un insegnamento per grandi e piccini. Ed è proprio sul pentagramma della vita che questa fiavola vive con un modo semplice , immediato e vissuto, caratterizzato da una comunicazione reale e fantasiosa destinata, chissà, che possa lasciare una traccia indelebile nell’anima e nell’immaginario dei lettori come “Fantasia”, il celebre cartoon della Walt Disney del 1940, ambientato nel mondo degli strumenti musicali.

Protagonisti sono Viola e Archetto, due innamorati con la loro storia partita con un grande sentimento da un vetro… quando Viola riapre le porte all’amore nel momento in cui Archetto piomba all’improvviso nella sua vita .Un amore circondato dagli sguardi e dalle sonorità di altri personaggi strumentali, dal perfido “Sor Bacchetta” a “papà Basso” , a “nonna Ocarina”. Un rapporto armonioso che sembra far vibrare le sette note delle invenzioni musicali. Quando,però, sembra che la felicità sia in arrivo qualcosa si incrina fino a farne un amore proibito.. La storia scorre lungo 44 pagine come 44 erano i gatti di quella famosa canzone dello Zecchino d’Oro che ha incantato grandi e piccini. Un motivo in più per apprezzare musica, storia, fantasia, poesia, sofferenza e gioie nella sinfonia della vita guardando attraverso questa “Fiavola “ romanzabile sul tema dell’amore.

“L’invenzione dell’amore proibito “, edito da Caosfera edizioni, a Matera, sarà presentato domenica 30 Novembre presso la Sala Pier Paolo Paolini, Centro Commerciale il Circo,alle ore 18:30.Modererà la giornalista Antonella Losignore .Interverrà Brunella Massenzio,presidente del consiglio comunale della città di Matera. La serata sarà aperta a quanti,tra un pentagramma e l’altro, una nota, un ritmo, una parola e una piroetta,vorranno leggere e analizzare i contenuti dell’ultimo lavoro di Anna Terlimbacco.