50mila presenze alla Notte di Bianca di Altamura

La notte bianca ad Altamura

ALTAMURA (Bari) – Bilancio sicuramente positivo per la Notte Bianca 2011 di Altamura. Lo ha tracciato, in una nota, il Comune della città murgiana, stimando in oltre 50 mila le presenze. Apprezzata anche l’iniziativa dell’apertura dei musei, “sostenutissima – si legge in un comunicato – è stata la presenza di visitatori nella Cattedrale, all’Abmc, nel Museo dell’Arte tipografica e nel Museo Etnografico dell’Alta Murgia. Circa 1600 persone poi, prevalentemente altamurani, hanno potuto scoprire i Matronei della Cattedrale, per l’apertura straordinaria, che sarà ripetuta per consentire ai tanti che non hanno potuto per il pienone. Flusso continuo, infine, nei claustri e nelle piazze. I 30 mila programmi-mappa stampati, insomma, non sono bastati per tutti i partecipanti alla Notte Bianca, realizzata a costo zero di pubblicità e con una spesa complessiva reale di circa 40 mila euro, rimasti quasi del tutto sul territorio. L’evento, inoltre, ha generato un ottimo ritorno, economico e d’immagine. Esercenti e titolari di attività commerciali e locali pubblici del centro storico e della città hanno lavorato fino alle 3 o le 4, qualcuno anche oltre, e ora chiedono di ripetere la Notte Bianca più volte durante l’anno.