Arrestati 47 per immigrazione clandestina e riciclaggio

Operazione della guardia di finanza contro illecito uso del “click day”

Eseguiti arresti e misure cautelari in diverse province italiane – comprese Potenza e Matera – per associazione a delinquere, immigrazione clandestina e riciclaggio

Questa mattina, la guardia di finanza di Salerno, su delega della Dda, ha eseguito un’operazione che ha portato all’arresto di 47 persone nelle province di Salerno, Napoli, Caserta, Potenza, Matera, Cosenza, Sassari, L’Aquila e Pesaro-Urbino. I provvedimenti, emessi dal gip del tribunale di Salerno, includono custodia cautelare in carcere, arresti domiciliari e divieto di esercizio dell’attività professionale.

Gli indagati sono accusati di associazione a delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina, riciclaggio e utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Inoltre, il comando dei carabinieri per la tutela del lavoro e la guardia di finanza di Salerno hanno fermato sette indagati per violazione delle disposizioni contro l’immigrazione clandestina.

L’inchiesta ha rivelato l’illecito utilizzo del cosiddetto click day legato al decreto flussi dal 2020. I dettagli dell’operazione verranno illustrati in una conferenza stampa prevista per le ore 11.00 presso la procura di Salerno.