Denunciati tre materani per furto aggravato di carburante

La Polizia di Stato di Matera conclude le indagini preliminari su dipendenti di un’impresa di onoranze funebri

La Polizia di Stato di Matera ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura della Repubblica di Matera, nei confronti di tre materani, rispettivamente di 57, 31 e 24 anni. I tre sono ritenuti responsabili di furto aggravato e continuato in concorso, oltre che di indebito utilizzo e falsificazione di strumenti di pagamento. Secondo le indagini condotte dalla Squadra Mobile, i tre uomini, dipendenti di un’impresa di onoranze funebri di Matera, tra novembre 2021 e aprile 2023 avrebbero sottratto dalle vetture aziendali le carte carburante intestate alla società e i relativi pin. Utilizzando questi strumenti, avrebbero rifornito le proprie autovetture private, causando un danno economico all’impresa stimato in oltre 3.000 euro. Nel rispetto dei diritti delle persone indagate e della presunzione di innocenza, si sottolinea che le accuse devono essere verificate in sede dibattimentale. Gli ulteriori sviluppi del caso saranno determinati dal proseguimento delle indagini e dal successivo giudizio.

Servizio di Antonella Losignore