Sequestrati mille articoli contraffatti al mercato settimanale di Gallipoli

L’intervento della Guardia di Finanza ha portato al sequestro di prodotti di marchi noti contraffatti e potenzialmente pericolosi

La Guardia di Finanza di Gallipoli ha sequestrato circa mille articoli contraffatti presso il mercato settimanale, segnalando il titolare del punto vendita alla Procura di Lecce.

Negli ultimi giorni, i Finanzieri della Compagnia di Gallipoli, Lecce, Puglia, hanno effettuato un controllo presso il mercato settimanale locale per contrastare la commercializzazione illecita di prodotti contraffatti e potenzialmente dannosi per la salute pubblica. A seguito di un’attenta attività investigativa, le Fiamme Gialle hanno individuato e sottoposto a controllo il titolare di un punto vendita di articoli di abbigliamento e accessori.

L’intervento ha permesso di sequestrare circa mille articoli, tra cui portafogli, borse e cinture, recanti marchi noti come Prada, Louis Vuitton, Gucci e Chanel, ritenuti contraffatti. I preliminari accertamenti condotti dai Finanzieri hanno rivelato che i beni erano prodotti in Cina e importati in Italia, dove venivano completati con l’apposizione di marchi falsi.

Il titolare del punto vendita è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce per l’ipotesi di reato di commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione. Le indagini della Guardia di Finanza proseguono con l’obiettivo di disarticolare la catena logistica, organizzativa e strutturale della filiera, nonché di riscontrare eventuali violazioni di natura doganale e tributaria.

L’acquisto di prodotti originali non solo assicura il futuro del nostro Paese, ma garantisce anche il lavoro legale e la sicurezza di chi utilizza tali prodotti.