Gli imprenditori di Vieste stanno vincendo la battaglia contro il racket delle estorsioni

“L’esempio degli imprenditori di Vieste, uniti contro il racket delle estorsioni, è un modello da esportare”: così i rappresentanti istituzionali dell’antimafia e dell’antiracket in visita nel centro garganico

L’antiracket degli imprenditori locali a Vieste, tacco d’Italia, sta vincendo la sua battaglia contro il pizzo.

La lotta alla mafia garganica, una delle più cruente del foggiano, vive un momento storico decisivo.
L’importanza di reagire per non soffocare sviluppo socio-economico e legalità è il tema delle analisi promosse proprio a Vieste.

L’esempio viestano dimostra che la partita contro il racket si può vincere, con la forza di opporsi al pizzo uniti, la presenza della Squadra Stato ed il coraggio di denunciare.

E nel contrasto al crimine organizzato, importantissimo può essere il ruolo dei pentiti, come i fratelli Francavilla a Foggia, scelta che può essere seguita da altri affiliati.