Lotta all’evasione: scoperto centro estetico abusivo ad Otranto

Operazioni della Guardia di Finanza rivelano attività illecite e lavoro nero in provincia di Lecce

Nella provincia di Lecce, i Finanzieri della Compagnia di Otranto hanno messo a segno un importante risultato nel contrasto all’evasione fiscale e al lavoro nero. Un’indagine ha portato alla scoperta di un centro estetico abusivo, gestito in un’abitazione privata senza le dovute autorizzazioni e completamente sconosciuto al fisco.

Durante l’operazione, è stata sequestrata l’attrezzatura utilizzata per le attività estetiche e raccolta documentazione extra-contabile, grazie alla quale è stato possibile stimare in oltre 25.000 euro i ricavi non dichiarati. Inoltre, l’indagine ha rivelato che la responsabile del centro aveva percepito indebitamente il Reddito di Cittadinanza, per un totale di circa 11.000 euro.

Ulteriori controlli nel comune di Melendugno hanno identificato un cittadino italiano che aveva ricevuto il reddito di cittadinanza in modo illecito e quattro lavoratori non dichiarati, attivi nei settori della ristorazione, edilizia e meccanica. Due datori di lavoro sono stati segnalati per la possibile sospensione dell’attività, mentre per i percettori del reddito di cittadinanza indebito sono state avviate le procedure per la revoca del beneficio.