Allontanamento per maltrattamenti a Castellana Grotte

Ordinanza di cautela per una 50enne accusata di violenza

I Carabinieri di Castellana Grotte hanno eseguito un’ordinanza di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento emessa dal GIP di Bari nei confronti di una cinquantenne del luogo, accusata di maltrattamenti e tentata estorsione verso il convivente.

Dopo la denuncia della vittima, i Carabinieri hanno attivato le procedure previste dal “Codice Rosso”, indagando sugli episodi di violenza, sia fisica che verbale, avvenuti tra il 2022 e il 2023. L’indagine, coordinata dalla Procura di Bari, ha rivelato gravi indizi di colpevolezza per i quali è stata richiesta l’applicazione della misura cautelare.

Gli episodi di violenza, finalizzati all’ottenimento di denaro e all’intestazione dell’assegno unico universale per i quattro figli, hanno reso la convivenza insostenibile. La donna, le cui responsabilità saranno valutate nel corso del giudizio, è stata rintracciata a Castellana Grotte e notificata del provvedimento in attesa dell’interrogatorio di garanzia.