Violenza di genere nel Leccese: arrestati due uomini per maltrattamenti e atti persecutori

Due uomini sono stati arrestati dai carabinieri in provincia di Lecce, colti in flagranza di reato per violenza di genere. Ad Aradeo un 35enne avrebbe molestato e minacciato la compagna per mesi con telefonate e sms. L’uomo non accettava la fine della loro relazione. Esasperata, ieri pomeriggio, la donna si è rivolta ai carabinieri denunciando i fatti. Rientrando in casa, la donna ha trovato li’ ad aspettarla l’ex compagno. Sul posto sono intervenuti i militari dell’Arma che, dopo aver ricostruito le condotte vessatorie del presunto persecutore, hanno messo agli arresti domiciliari l’uomo. Sempre nella serata di ieri, a Casarano, i carabinieri sono intervenuti dopo alcune segnalazioni di cittadini che hanno sentito delle urla provenire da un’abitazione vicina. Li’ una donna avrebbe avuto una lite con il marito per futili motivi. Giunti sul posto, i militari hanno scoperto che l’uomo, al culmine della discussione, avrebbe colpito la donna alla testa. Accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Casarano e’ stata dimessa con alcuni giorni di prognosi. L’uomo e’ stata quindi arrestato e posto ai domiciliari, mentre la donna è stata accompagnata in una struttura protetta, insieme ai 2 figli minori.