Arrestato a Lecce uomo di 33 anni per incendio doloso

Auto d’epoca in fiamme, fermato il responsabile dopo tentativo di furto ed estorsione

La Polizia di Stato ha arrestato un 33enne di Lecce, accusato di aver incendiato l’auto d’epoca di un anziano signore. L’episodio è avvenuto intorno alle 13:30 di ieri, quando gli agenti, allertati dalla sala operativa, sono intervenuti nel cortile di un’abitazione dove era in corso l’incendio. La presenza di un uomo che si allontanava in fretta dal luogo e il suo comportamento sospetto hanno indotto gli agenti a fermarlo.

Il sospetto, già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici, si mostrava agitato e presentava tracce di fuliggine sulle mani. Una perquisizione personale ha portato al rinvenimento di un accendino.

L’indagine si è avvalsa delle testimonianze del proprietario dell’auto, un 86enne che aveva notato lo stesso individuo cercare di forzare l’ingresso della sua abitazione, chiedendo poi denaro. Dopo il rifiuto dell’anziano, il sospettato si era allontanato, ma poco dopo i vicini avevano segnalato l’incendio dell’auto. Le telecamere di videosorveglianza hanno confermato la responsabilità dell’uomo, che è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari su disposizione del Pubblico Ministero.