Truffe a Potenza, cinque uomini arrestati nel Napoletano

Accusati, a vario titolo, di aver portato a termine truffe, in quattro diverse circostanze, a Potenza, nello scorso mese di novembre, cinque uomini – di età compresa tra i 19 anni e i 52 anni, tutti residenti nel Napoletano – sono stati arrestati dalla Polizia. Il bilancio è stato reso noto in un comunicato firmato dal Procuratore della Repubblica del capoluogo lucano, Francesco Curcio. Le truffe sono state commesse utilizzando gli ormai noti metodi della “gomma bucata” nei pressi di un supermercato potentino, in un caso, e del “nipote o del figlio in difficoltà”, con la conseguente richiesta di denaro a una persona anziana, negli altri tre. In particolare, in queste tre circostanze, gli uomini arrestati erano riusciti a farsi consegnare 5.500, 2.265 e 5.250 euro. Il denaro e anche alcuni gioielli sono stati recuperati e riconsegnati alle persone anziane vittime delle truffe.