Furti e insicurezza in campagna: Cia Puglia chiede l’istituzione di una polizia rurale regionale

Gennaro Sicolo: “Questa situazione è inaccettabile in un Paese moderno; occorre tutelare gli imprenditori agricoli”

In Puglia, la tensione tra gli agricoltori, e in particolare i produttori olivicoli, è alta a causa di una serie di furti e tentativi sventati che minacciano il settore. Gennaro Sicolo, presidente regionale di Cia Puglia e vicepresidente nazionale di Cia Agricoltori Italiani, denuncia una situazione “indegna di un Paese moderno”, esprimendo la necessità di istituire una polizia rurale regionale per contrastare il fenomeno.

La campagna olivicola in Puglia è in corso in tutte le province della regione, una fase cruciale durante la quale gli agricoltori cercano di raccogliere il frutto di mesi di lavoro. Nonostante le sfide legate agli eventi climatici e all’aumento dei costi di produzione, le prospettive qualitative per quest’anno sembrano positive. Tuttavia, gli atti criminali rischiano di vanificare gli sforzi di numerosi olivicoltori, Organizzazioni di Produttori e consorzi.

Secondo Sicolo, l’agricoltura rappresenta “un’industria a cielo aperto”, che necessita di essere protetta e tutelata da un adeguato livello di sicurezza personale, imprenditoriale e lavorativa. Per questo motivo, Cia Agricoltori Italiani di Puglia ha avanzato delle proposte concrete, tra cui l’istituzione di una polizia rurale regionale con competenze specifiche per contrastare efficacemente l’azione della criminalità organizzata nelle campagne.

Gennaro Sicolo ribadisce che i danni economici causati dai furti sono ingenti e vengono aggravati da un clima di paura e sgomento tra gli agricoltori. “Abbiamo più volte chiesto l’istituzione di una polizia rurale regionale e, alla luce della recrudescenza dei fenomeni, torniamo a chiedere di utilizzare anche l’esercito per presidiare efficacemente il territorio”, afferma.

La proposta di Sicolo include anche l’installazione di ‘occhi elettronici’ collegati alle strutture di controllo delle forze di polizia, una misura preventiva per evitare ulteriori danni materiali, che spesso includono la sottrazione di attrezzi agricoli, impianti di irrigazione e materiali fitosanitari.