Sequestrati beni a boss latitante viestano Marco Raduano

Beni del valore di circa 600mila euro sono stati sequestrati dalla guardia di finanza al noto boss della mafia viestana Marco Raduano, evaso dal carcere di massima sicurezza di Badù e Carros di Nuoro il 24 febbraio scorso.

Secondo le indagini delle Fiamme Gialle, Raduano, destinatario di una sentenza di condanna di 19 anni per reati di mafia, avrebbe accumulato un ingente patrimonio dalla sua attività illecita e goduto di un tenore di vita sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. Nel corso delle indagini sono stati analizzati contratti di compravendita di case e auto, oltre ad altri atti pubblici che hanno interessato tutto il nucleo familiare del boss “verificando poi, per ogni transazione, le connesse movimentazioni finanziarie sottostanti alla creazione della provvista economica”, hanno aggiunto i finanzieri.