trmtv

Omicidio-suicidio nel Brindisino: padre dimesso dall’ospedale, sta bene

  • E’ stato dimesso e sta bene, Coltrino De Milito, padre 56enne del 32enne Mirco De Milito, che ieri, con un’accetta, ha ucciso la madre Giuseppina Lamarina, di 64 anni, e poi si è suicidato lanciandosi dal terrazzo dello stabile dove vivevano a Latiano in provincia di Brindisi.

    L’uomo, che è stato dimesso dopo un periodo di osservazione al pronto soccorso del Perrino di Brindisi, dopo aver visto che la moglie allettata era stata uccisa, ha capito che il figlio aveva intenzione di suicidarsi e avrebbe ingaggiato una colluttazione con lui nel tentativo di fermarlo, ma non c’è riuscito.

    Accertamenti sono in corso da parte dei carabinieri per ricostruire l’intero pomeriggio di terrore vissuto nella palazzina alla periferia di Latiano.

    Nelle prossime ore sarà ascoltato dai militari della compagnia di San Vito dei Normanni per cercare di ricostruire l’accaduto. I carabinieri hanno già acquisito le testimonianze di amici e parenti della famiglia. Le salme di madre e figlio al momento sono a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà decidere se eseguire ulteriori accertamenti.

    L’omicidio sarebbe avvenuto per frizioni familiari, probabilmente al culmine di un litigio, ma al momento si tratta di un’ipotesi. Al lavoro i carabinieri del posto per ricostruire motivi ed esatta dinamica dei fatti. La famiglia avrebbe anche un altro figlio che vive in Germania per lavoro.

    Exit mobile version