Denuncia per furto di attrezzi agricoli a Apricena porta all’individuazione di un deposito a Torremaggiore

Un’indagine dei Carabinieri, coordinata dalla Procura di Foggia, porta al rinvenimento di attrezzi rubati e al sequestro di ulteriore merce

Dopo la denuncia di furto di attrezzi e mezzi agricoli, presentata lo scorso luglio da un agricoltore di Apricena (FG), i Carabinieri della stessa località hanno avviato un’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia. Già nei primi accertamenti è stato scoperto che gli oggetti rubati erano stati messi in vendita su una nota piattaforma di commercio online.

Ulteriori verifiche hanno permesso alle forze dell’ordine di individuare un terreno nel comune di Torremaggiore come luogo di deposito della refurtiva. Durante una perquisizione autorizzata dalla Procura di Foggia e effettuata con il supporto dei militari locali, sono stati rinvenuti e sequestrati, oltre a parte della refurtiva, anche altri attrezzi e mezzi agricoli. Questi ultimi erano stati riverniciati, presumibilmente per ostacolare il loro riconoscimento, e sono risultati essere provento di ulteriori furti.

Tre individui sono stati finora identificati e denunciati dai Carabinieri. È importante sottolineare che le persone in questione non possono essere considerate colpevoli fino a una eventuale sentenza di condanna definitiva. Le loro posizioni sono attualmente al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.