Aggressione con pistola giocattolo all’Istituto Romanazzi di Bari, parla il professore aggredito

Una bravata, uno scherzo. E’ stato definito così dai suoi compagni di classe il gesto dello studente di 17 anni che venerdì 29 settembre, in una classe dell’istituto Romanazzi di Bari, ha colpito il professore in aula, Pasquale Pellicani, con una pistola giocattolo a pallini, aggredendolo all’improvviso.

Per il professore Pellicani, quindi, solo un grande spavento, ma nonostante non voglia procedere per vie legali contro lo studente, chiede che ci sia una punizione esemplare, che valga da esempio per tutti gli altri.

Solidarietà non solo dal corpo docente, anche gli studenti dell’istituto Romanazzi, spaventati dal gesto, si sono schierati con il professore aggredito.