Denuncia per truffa a carico di un giovane a Tricarico: falsifica la disoccupazione per ottenere indennità

Un 26enne lucano è stato denunciato dai Carabinieri per aver dichiarato falsamente di essere disoccupato per ottenere l’indennità. La somma indebitamente percepita è stata quantificata in 1.653,02 euro

A Tricarico, in provincia di Matera, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno reso nota la denuncia di un giovane di 26 anni per truffa aggravata ai danni dello Stato. La denuncia è avvenuta in stato di libertà e il fascicolo è stato trasmesso alla competente Autorità Giudiziaria.

Le indagini sono partite a seguito di controlli effettuati nell’ambito di una più ampia operazione di verifica delle erogazioni pubbliche da parte del Comando Provinciale Carabinieri di Matera. Tali controlli mirano a individuare possibili violazioni nel conseguimento di contributi economici statali.

Il 26enne lucano, residente a Tricarico, è stato individuato come colpevole di aver falsificato informazioni per ottenere l’indennità di disoccupazione relativa all’anno 2022. Nonostante avesse dichiarato di essere disoccupato, dalle verifiche effettuate è emerso che l’individuo era invece regolarmente assunto come cuoco in un’attività di ristorazione situata in un paese europeo.

Dopo gli accertamenti, i Carabinieri hanno anche quantificato in 1.653,02 euro la somma che il giovane avrebbe indebitamente percepito a titolo di indennità di disoccupazione. Di conseguenza, per il 26enne è scattata la denuncia per truffa aggravata in danno dello Stato, mentre proseguono le indagini per accertare eventuali ulteriori violazioni.