Lecce, sequestrati dalla GDF 100 chili di cetrioli di mare pescati illegalmente

Sul mercato valgono 700 euro al Kg

È importante sottolineare che l’eventuale responsabilità degli indagati dovrà essere accertata con sentenza definitiva, valendo, fino ad allora, la presunzione di innocenza. Le oloturie, altrimenti conosciute come “cetrioli di mare”, risultano necessarie per l’equilibrio del delicato ecosistema marino e della biodiversità e sono spesso oggetto di razzia dei “bracconieri ittici” che le destinano al mercato estero, ove il loro valore raggiunge anche i 700 euro per chilogrammo. I pescatori di frodo sono stati denunciati e rischiano l’arresto fino a 2 anni e una sanzione di 10mila euro.