È di un 56enne di Alberona il corpo nel rudere crollato a Borgo Mezzanone

È stata identificata la vittima del crollo nel rudere abbandonato nei pressi di Borgo Mezzanone, nel Foggiano. Si tratta di Mosè De Rosa, 56 anni di Alberona comune dei Monti Dauni. A dare l’allarme sono stati alcuni cittadini stranieri che, transitando in zona, si sono accorti del crollo e hanno allertato i vigili del fuoco che, giunti sul posto, hanno scoperto il corpo senza vita dell’uomo. In un primo momento si era ipotizzato si potesse trattare di uno straniero considerata la presenza in zona di molti migranti. Poi attraverso verifiche e indagini i carabinieri hanno identificato la vittima anche attraverso l’intestazione dell’auto ritrovata poco distante il luogo del crollo. Le indagini sono ora volte a ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.