Operazione Pasquetta: cinque arresti ad Apricena per tentato omicidio

L’azione dei Carabinieri di San Severo ha portato alla custodia cautelare di cinque individui implicati in un tentativo di omicidio durante la Pasqua del 2023

I Carabinieri della Compagnia di San Severo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di cinque soggetti accusati di tentato omicidio e detenzione illegale di armi da fuoco. Il reato è avvenuto durante la Pasqua del 2023 ad Apricena, nella provincia di Foggia.

Le accuse nascono a seguito di un incidente che ha avuto luogo la sera di Pasqua. Dopo una discussione in una delle piazze principali di Apricena, uno dei sospettati, un ventenne di San Severo, è tornato sul luogo con quattro amici. Uno di loro ha quindi esploso alcuni colpi di pistola contro un individuo che era in compagnia di suo fratello e altri familiari in un bar locale. L’aggressore è successivamente fuggito.

La vittima è stata prontamente trasportata e ricoverata presso l’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo a causa delle gravi ferite subite.

Gli investigatori del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Severo, in collaborazione con i militari della Stazione Carabinieri di Apricena, hanno condotto l’indagine. Su proposta della locale Procura della Repubblica, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Foggia ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare.

Il presunto autore materiale del tentato omicidio è stato trasferito alla Casa Circondariale di Foggia, mentre gli altri quattro indagati, accusati di detenzione e porto illegale di armi da fuoco, sono stati posti agli arresti domiciliari.