Salento, salva la madre inferma dall’incendio: entrambi ustionati

Una donna di 58 anni, costretta a letto perché inferma, è rimasta ustionata insieme al figlio che è riuscito comunque a salvarla da un incendio divampato nella loro abitazione a Salice Salentino. Le fiamme, per cause ancora da accertare, si sono sviluppate nella camera da letto dove si trovava la donna. E’ stato il figlio che era in casa a salvarla, spostandola ed allontanandola dal letto dove si trovava. La donna ha riportato ustioni in varie parti del corpo e il figlio agli arti superiori. Entrambi sono stati soccorsi dai sanitari del 118 sono stati trasportati in ambulanza all’ospedale Perrino di Brindisi. Le fiamme, spente dai vigili del fuoco, hanno provocato il danneggiamento dell’impianto elettrico, degli arredi interni, e l’annerimento da fumo e fuliggine delle pareti e della copertura. Lo stabile, un piccolo edificio unifamiliare, è stato dichiarato inagibile.