55 lavoratori in nero scoperti nel tarantino: indagini in corso

Le Fiamme Gialle intensificano i controlli su imprese edili, centri estetici e parrucchieri

Testo: Nel corso delle recenti attività di controllo economico del territorio, il Comando Provinciale di Taranto delle Fiamme Gialle ha individuato 55 lavoratori “in nero” nei comuni di Taranto, Grottaglie, Martina Franca, Manduria, San Marzano di San Giuseppe, Sava, Avetrana, Ginosa, Mottola e Palagianello. Ulteriori approfondimenti sono in corso per verificare la regolarità dell’assunzione di altri 61 lavoratori.

Le violazioni riscontrate riguardano diverse attività commerciali, tra cui imprese edili, centri estetici e parrucchieri. Il lavoro nero e l’evasione fiscale rappresentano un serio ostacolo allo sviluppo economico, in quanto distorcono la concorrenza e l’allocazione delle risorse, erodendo la fiducia tra cittadini e Stato e penalizzando l’equità sociale. L’azione “chirurgica” della Guardia di Finanza mira a contrastare queste pratiche illecite e a tutelare l’economia e la società.