Sequestro di immobili per una struttura turistica del Leccese

Deturpamento di bellezze naturali e lottizzazione abusiva. Queste le violazioni contestate al proprietario di un complesso turistico di Gagliano del Capo, nel leccese, al quale la Guardia di Finanza ha posto i sigilli questa mattina. Nel corso degli accertamenti esperiti mediante rilievi fotografici del litorale costiero, infatti, le Fiamme Gialle hanno constatato la recente realizzazione di diversi interventi edilizi nel complesso turistico, tra i quali l’aggiunta di due immobili e di una piscina comprensiva di solarium, nonché ulteriori 2 immobili parzialmente ampliati senza le prescritte autorizzazioni. La struttura turistica, con un’estensione di oltre 5.000 metri quadrati, parte della quale in origine adibita a deposito per uso agricolo, veniva proposta in affitto per soggiorni nel Salento tramite un sito internet. In merito, sono peraltro in corso approfondimenti di natura fiscale.