Scontri a Bari-Genoa: Questura di Bari emette 8 provvedimenti di Daspo

A seguito degli scontri avvenuti lo scorso dicembre tra tifosi di Bari e Genoa, il Questore di Bari ha emesso provvedimenti di divieto di accesso agli stadi per gli appartenenti alle due tifoserie

Il Questore di Bari ha deciso di adottare misure punitive nei confronti degli scontri tra tifosi di Bari e Genoa avvenuti il 26 dicembre 2022 presso lo Stadio San Nicola di Bari. A seguito dell’analisi delle riprese video-fotografiche e dei filmati dell’impianto di videosorveglianza dello stadio, sono stati emessi 8 provvedimenti di divieto di accesso agli stadi (Daspo) nei confronti degli appartenenti alle due tifoserie coinvolte.

In particolare, 3 provvedimenti riguardano esponenti della tifoseria barese, di cui uno prevede l’obbligo di presentazione. Gli altri 5 provvedimenti sono stati emessi nei confronti della tifoseria genoana, con anche in questo caso un obbligo di presentazione previsto per uno dei tifosi coinvolti.

L’identificazione dei responsabili è stata possibile grazie all’analisi delle riprese effettuate dai poliziotti del Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica di Bari e alla visione dei filmati dell’impianto di videosorveglianza dello stadio. La Digos della Questura di Bari ha proposto i provvedimenti al Questore dopo aver portato avanti le indagini.

Questi provvedimenti mirano a garantire la sicurezza e l’ordine pubblico negli stadi e a scoraggiare ulteriori episodi di violenza tra tifoserie. La collaborazione tra le forze dell’ordine e le istituzioni sportive è fondamentale per prevenire e contrastare il fenomeno della violenza negli eventi sportivi.