Bat: sei daspo emessi nei confronti di altrettanti tifosi per condotte violente

Sei daspo sono stati emessi dal questore della Bat nei confronti di tifosi per episodi che si sono verificati negli stadi della provincia.

Per episodi verificatisi durante la partita Barletta-Afragolese disputata lo scorso novembre, nei confronti di un tifoso della curva nord appartenente al sodalizio Gruppo Erotico è stato emesso un daspo con divieto, per un periodo di tre anni, di accedere a tutti gli impianti sportivi sia in Italia che nell’Unione Europea. Il tifoso avrebbe acceso alcuni bengala-fumogeni creando una nube di fumo espansa per tutto il settore impedendo la visuale agli altri spettatori.

Per una partita disputata il 6 novembre tra Fidelis Andria e Monopoli, nei confronti di un tifoso resosi responsabile del lancio di un petardo è stato emesso un altro daspo più la prescrizione di presentarsi mezz’ora prima e mezz’ora dopo l’inizio della partita della propria squadra in un ufficio di polizia.
Altri tre daspo sono stati emessi in occasione degli incontri di calcio tra “Gds Trinitapoli” e “Corato Calcio 1946”, “Fidelis Andria” e “Avellino”, “Fidelis Andria” e “SSC Bari”, nei confronti di tifosi, rei di aver fatto esplodere fumogeni ed artifizi pirotecnici; in particolare per un tifoso che durante l’incontro con il “Bari Calcio” aveva fatto esplodere una bomba carta è stata, altresì, disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Infine, un daspo è stato emesso nei confronti di un tifoso andriese per episodi accaduti durante l’incontro tra Fidelis Andria e Catanzaro. L’uomo, in concorso con altri 50 tifosi locali, avrebbe bloccato un minivan a bordo del quale c’erano i supporter del Catanzaro e ne avrebbe provocato la rottura del lunotto con un calcio.