B&B a “luci rosse” a Gioia del Colle. Denunciati i proprietari

Un BeB a luci rosse nel centro a Gioia del Colle scoperto dalla Guardia di Finanza. Le fiamme gialle, su disposizione del Gip del Tribunale di Bari hanno fermato i gestori di un’attività ricettiva poiché accusati di sfruttamento della prostituzione. Il BeB, sostengono gli inquirenti, era diventato meta privilegiata di escort che incontravano lì i loro clienti con la complicità dei proprietari. I clienti ricevevano telefonicamente indicazioni in merito all’ubicazione della struttura e giunti nelle vicinanze della stessa inviavano un messaggio al fine di far aprire la porta di ingresso del “B&B”. Le tariffe variavano da 50 a 100 euro, con frequentatori di ogni estrazione sociale. All’atto del sequestro è stata identificata una straniera di nazionalità colombiana, residente in Spagna, che occupava una delle stanze della struttura. Sono in corso approfondimenti investigativi per accertare eventuali violazioni tributarie.