Truffe agli anziani: a Manfredonia arrestata coppia originaria del Napoletano

Una coppia originaria di Napoli, di 35 e 30 anni, è stata arrestata perché ritenuta responsabile di una truffa perpetrata ai danni di un’anziana di Manfredonia, nel Foggiano. I fatti risalirebbero allo scorso febbraio.

La donna ha raccontato ai carabinieri di aver ricevuto una telefonata da parte di una donna che si è qualificata come dipendente di Poste Italiane che le avrebbe detto di dover urgentemente consegnare un pacco indirizzo a suo nipote precisando che, sebbene il ragazzo avesse già corrisposto un acconto, doveva comunque corrispondere la somma di denaro, ammontante a circa 4.000 euro, per poter saldare il conto.

Vista l’abitudine di suo nipote di acquistare merce online, la donna ha così incaricato suo marito di recarsi alla posta per prelevare la somma. Soltanto una successiva telefonata al nipote avrebbe fatto scattare il campanello d’allarme nella donna che, dopo, ha raggiunto il comando territoriale dei carabinieri descrivendo il presunto corriere, fornendo dettagli sull’abbigliamento, l’accento dialettale e un tatuaggio sul collo.

Le indagini, condotte anche grazie all’ausilio delle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona, hanno portato all’arresto dei due presunti responsabili.