In strada con due grossi coltelli,bloccato con pistola Taser

Intervento dei carabinieri nel Tarantino. Minacciava suicidio

E’ sceso in strada con due grossi coltelli, minacciando di togliersi la vita ma è stato bloccato dopo momenti di grande tensione dai carabinieri grazie all’utilizzo della pistola Taser. E’ accaduto a Monteparano, in provincia di Taranto. I militari sono intervenuti nel centro abitato per la segnalazione di un uomo che era fermo per strada e impugnava due grossi coltelli.
Si trattava di un 60enne che, all’arrivo dei carabinieri, ha prima manifestato la volontà di togliersi la vita, puntandoseli al petto e alla gola, e poi ha minacciato gli stessi militari. Nel frattempo sono intervenuti i “negoziatori” del comando provinciale di Taranto che hanno iniziato un’opera di mediazione. Dopo alcuni minuti, per evitare che l’uomo si
autolesionasse o diventasse un pericolo per gli altri, i carabinieri hanno utilizzato il Taser in dotazione rendendo l’uomo inoffensivo e riuscendo a immobilizzarlo.