Puglia: il 4/10 in Consiglio pdl per decadenza dg Agenzia Lavoro

Martedì prossimo tornerà a riunirsi il Consiglio regionale pugliese e all’ordine del giorno è inserita anche la proposta di legge di riforma dell’assetto societario dell’Agenzia per le politiche attive del Lavoro che, se approvata, comporterà la decadenza del direttore generale Massimo Cassano, candidato con Azione alle ultime Politiche ma non eletto. All’interno della maggioranza di centrosinistra c’è chi sollecita a discutere e votare la pdl firmata da alcuni consiglieri regionali del Pd. “A questo punto – incalza il consigliere Fabiano Amati (Pd) – considerate le numerose coincidenze tra assunzioni e legami politici e di parentela, sarebbe opportuno votare la proposta con dichiarata convinzione, a cominciare dal presidente Emiliano, perché non farlo significherebbe rendersi complici. Complici di un sistema su cui mi sembra opportuno vederci chiaro, così da riportare a normalità e tranquillità l’Arpal. Un’agenzia che non può nemmeno tollerare il sospetto di essere stata trasformata in una sezione di partito”.