Incendi: quattro roghi in Puglia

 

Incendio a Spinazzola (Bat)

Un incendio esteso su circa 150 ettari, di cui circa 10 boschivi, è divampato nel primo pomeriggio a Spinazzola, nel Nord Barese, in zona Masseria Cavone in direzione Gravina. Al momento bruciati 150 ettari di cui una decina boschivi, con un fronte di fuoco che va dai 6 ai 10 km. Nella zona presenti alcune masserie. Sul posto una quarantina di unità tra Arif (Agenzia Regionale Attività Irrigue e Forestali), VV FF, Protezione Civile, Carabinieri forestali e volontari. In azione Canadair proveniente da Ciampino, che ha già effettuato cinque lanci d’acqua.

Altri due roghi stanno interessando la Puglia: a San Marco in Lamis (Fg), in zona pede garganica, stanno operando 2 fireboss decollati da Grottaglie. Sul posto una ventina di unità tra Arif, VV FF, Protezione Civile, Carabinieri forestali e volontari. L’incendio è divampato in tarda mattina, al momento sarebbero interessati una decina di ettari. Ad Andria, invece, a contrada Bagnoli,  bruciano da metà pomeriggio circa dieci ettari e per spegnere le fiamme sono al lavoro una trentina di unità da terra una quarantina di unità tra Arif, VV FF, Protezione Civile, Carabinieri forestali e volontari.

Bruciano anche i monti dauni. Il bosco a Castelnuovo della Daunia è in fiamme dal tardo pomeriggio. Interessati oltre 20 ettari. Una trentina gli operatori che stanno lavorando da terra. In volo un fireboss decollato da Grottaglie, che ha effettuato tre lanci d’acqua.