Omicidio pizzaiolo di Mesagne in Inghilterra: arrestato il presunto killer

E’ stato arrestato il presunto autore dell’omicidio del 35enne Carlo Giannini, pizzaiolo di Mesagne, nel Brindisino, trovato morto all’interno del parco di Sheffield, in Gran Bretagna, all’alba dello scorso 12 maggio.

È stata la polizia metropolitana della cittadina inglese a dare la notizia. Il presunto omicida sarebbe un 18enne del posto. Oltre che dell’omicidio, il giovane dovrà rispondere di altri reati non specificati nella nota pubblicata dalla polizia.

Sull’uccisione di Giannini, il giovane lo avrebbe colpito mortalmente con un coltello, ma non si conoscono ancora le cause.

La famiglia del pizzaiolo mesagnese si trova in Inghilterra da un paio di giorni ed è supportata, scrive la polizia metropolitana, da agenti specialistici che chiedono sia rispettata la loro privacy.
Nel chiarire che le indagini sono ancora incorso, la polizia ha lanciato nuovamente un appello affinché chi abbia visto o sentito qualcosa che possa essere di interesse investigativo, si faccia avanti. A tal proposito sono stati divulgati due frame ripresi dall’impianto di videosorveglianza che mostrano Carlo mentre entra nel Manor Fields Park “in quelli che potrebbero essere i momenti che hanno portato -si legge ancora nella nota della polizia – alla sua morte”.