Mafia, traffico di droga nel Metapontino, 19 misure cautelari

Traffico di droga nel Metapontino: i Carabinieri della Compagnia di Pisticci e Matera stanno eseguendo 19 misure cautelari emesse dal gip di Potenza su richiesta della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo lucano, che ha coordinato le indagini. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di aver fatto parte di un’associazione dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, hashish e marijuana, pluriaggravata per il numero dei partecipi superiore a dieci, dall’essere armata e dall’utilizzo del metodo mafioso.

Secondo gli investigatori, “il sodalizio criminale individuato – è scritto in un comunicato – è operante nella zona del Metapontino, principalmente nei comuni di Scanzano Jonico, Bernalda e Marconia di Pisticci”.

L’operazione, nella quale sono impegnati circa cento carabinieri, con unità cinofile dei Nuclei di Tito Scalo (Potenza) e Modugno (Bari), sta interessando le province di Matera, Bari, Taranto e Roma. I dettagli dell’operazione saranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà alle 11.30 nel Palazzo di Giustizia di Potenza.