Marconia (Mt), Uccise il nonno con coltello e bastone: condannata a 22 anni

Ritenuta responsabile di aver ucciso il nonno colpendolo numerose volte con un coltello e con un bastone, a Marconia di Pisticci (Matera) il 7 gennaio 2020, Carmen Federica Lopatriello, di 28 anni, è stata condannata stamani, a Potenza, a 22 anni di reclusione dalla Corte d’Assise del capoluogo lucano. Per la donna, il pm, Annunziata Cazzetta, aveva chiesto la condanna all’ergastolo. Il delitto avvenne nella casa di Carlo Antonio Lopatriello, di 91 anni, che – secondo l’autopsia – fu colpito da 26 coltellate al torace e undici bastonate alla testa, al culmine di un litigio per motivi di interesse. Carmen Lopratriello fu arrestata dalla Polizia il 13 luglio 2020: durante il processo, la donna ha detto di non ricordare nulla dell’omicidio e ha chiesto alla Corte di concederle “un’altra possibilità”. Dopo la lettura della sentenza, l’avvocato dell’imputata, Maria Lourdes Delfino, ha detto ai giornalisti che Lopratriello “ha pianto di gioia”, considerata la pena che le è stata inflitta rispetto alla richiesta del pubblico ministero.