Arrestato nel materano un 44enne accusato di Stalking e Revenge Porn

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Matera, al termine di una articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera, hanno arrestato un 44enne originario della provincia di Matera, nei cui confronti sono stati ipotizzati i reati di atti persecutori (stalking) e diffusione illecita di immagini e video a contenuto sessualmente esplicito (revenge porn) a danno di una giovane donna della zona.

Secondo quanto emerso dalle indagini, approfittando di “un momento di minore serenità della ragazza”, avrebbe iniziato a mostrarle attenzioni affettuose fino ad invitarla – col pretesto di comunicarle notizie importanti – in un luogo appartato dove avrebbero poi consumato un rapporto sessuale, filmandolo di nascosto.

Dopo questo incontro occasionale la donna ha deciso di interrompere la frequentazione, ma il 44enne ha proseguito ad importunara con numerose telefonate e messaggi, arrivando a minacciare se avesse continuato a rifiutarlo, di diffondere il video girato di nascosto, minaccia che poco dopo ha messo in atto.

L’uomo, infatti, dopo aver attivato tre profili Facebook intestati a personaggi di fantasia, utilizzando l’utenza telefonica dell’anziana madre e di un cittadino extracomunitario, avrebbe inizialmente inviato messaggi e fotografie (screenshot) all’ex fidanzato e ad alcuni parenti della stessa, dopodiché avrebbe pubblicato sul diario di uno dei profili il video a contenuto sessualmente esplicito.