Furto nella Basilica di San Nicola a Bari, si stringe il cerchio su presunto autore

E’ stato immortalato dalle immagini estrapolate dalle videocamere di sorveglianza della zona, nei pressi della Basilica di San Nicola, l’uomo autore del furto sacrilego avvenuto all’alba del 22 marzo.

Il ladro, introducendosi nella Basilica nel cuore della città vecchi, ha portato via un anello in oro, il libro liturgico con le tre sfere d’argento e un medaglione contenente una fiala della sacra manna, oltre a svuotare le cassette delle offerte.

Le indagini subito avviate hanno permesso di ricostruire l’identikit del presunto autore del furto. Potrebbe essere un senza fissa dimora, con ogni probabilità non barese.

Le indagini sono coordinate dalla pm Angela Maria Morea, che ha aperto un fascicolo per furto con scasso aggravato dall’aver violato un luogo di culto. Oltre ad aver rubato denaro e oggetti sacri, il ladro per entrare in chiesa ha divelto una inferriata, ha sfondato un portone laterale in legno e ha danneggiato le mani della statua di San Nicola.