Brindisi, dodici arrestati per truffe ad assicurazioni: in manette anche ex sindaco di Francavilla Fontana

Nel Brindisino dodici persone sono state arrestate, di cui cinque in carcere e sette ai domiciliari, con l’accusa di associazione per delinque finalizzata alla truffa. Secondo l’accusa, gli arrestati facevano parte di una rete che simulava incidenti stradali per truffare le assicurazioni.

In carcere anche i fratelli Michele e Luigi Galiano, quest’ultimo già vicesindaco a Francavilla Fontana.
Ci sono, poi, anche tre avvocati e un medico tra le persone arrestate su un totale di 162 persone indagate a vario titolo per frode in danno delle compagnie assicurative, falsità ideologica in atti pubblici, nello specifico certificati del pronto soccorso.

Contestati dagli investigatori almeno tre casi di possibile corruzione in atti giudiziari per rendere falsa testimonianza e un’estorsione aggravata.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite dai militari della Guardia di Finanza che nel corso delle indagini hanno accertato almeno una sessantina di falsi incidenti stradali avvenuti tra il 2015 e il 2019.