Truffe su polizze assicurative: sentenza Tribunale Lagonegro

La vicenda risale al 2014, 55 persone sul banco degli imputati

Il giudice monocratico del Tribunale di Lagonegro (Potenza) Nicola Marrone ha assolto, con varie formule 55 imputati per truffe assicurative sull’Rc auto, in una vicenda che risale al 2014. Il giudice ha assolto gli imputati perché il fatto non sussiste e ha dichiarato non doversi procedere per altri reati, estinti per prescrizione (un altro imputato è morto prima della sentenza). Le indagini della Guardia di Finanza portarono alla luce una presunta truffa sulle assicurazioni Rc auto tra il Vallo di Diano e la provincia di Napoli. Secondo gli investigatori, gli indagati, residenti in Campania – fra i quali alcuni di nazionalità cinese, indiana e romena – collaboravano nell’accensione di polizze auto alle quali venivano applicate le tariffe vigenti in Basilicata invece che quelle, più costose, in vigore in Campania. Per farlo, avrebbero fatto ricorso a documenti falsificati.