Modugno, contrasto ai furti d’auto: carabinieri arrestano un 33enne

I carabinieri di Modugno, nel Barese, hanno arrestato in flagranza di reato un pregiudicato 33enne, sul cui conto emergono gravi indizi di colpevolezza, accusato dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, possesso di apparecchiature che impediscono le comunicazioni e ricettazione.

Domenica sera i militari, durante un servizio di pattugliamento per contrastare i furti d’auto, hanno notato una berlina nera che si aggirava, con tre persone a bordo, all’interno del parcheggio di un centro commerciale di Modugno.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, l’auto non si sarebbe fermata all’alt intimato dai carabinieri, dando inizio a un inseguimento ad alta velocita’ per numerosi chilometri fino a Bitonto, dove i tre, costretti ad abbandonare la macchina per una foratura, sono fuggiti nelle campagne vicine.

I militari sono quindi riusciti a bloccare e ad arrestare il 33enne, mentre gli altri due malviventi sono riusciti a scappare. All’interno dell’auto, che e’ risultata essere stata rubata, sono stati trovati alcuni attrezzi professionali da lavoro: un compressore, dei ganci da traino a molla, un kit d’avviamento per batteria, due radio ricetrasmittenti e 2 jammer accesi e funzionanti, la cui finalità è quella di inibire le comunicazioni telematiche. Per il 33enne e’ stata disposta la convalida degli arresti domiciliari.